Err

Modulo per iscrizione

Clicca su Immagine x PDF

PREMERE SUL LOGO

BANDO PREMIO LETTERARIO -

PROROGA INVIO ELABORATI FINO AL  30 GIUGNO 2021

EdizioniCONVALLE

Siete pronti?

                             Il Premio Letterario 2021 è aperto                     

          Inviate le vostre Opere

 Cliccate sul LOGO  per il BANDO

                 Le nostre pubblicazioni * Ultime arrivate *

“Le quattro carte del Poker” è un romanzo a episodi che si sviluppa attorno ai ricordi della protagonista nel giorno prima del trasloco. Un elegante complesso condominiale fa da sfondo a personaggi comuni, strambi o evanescenti raccontati in maniera ironica, a volte celando riflessioni sulla vita e le sue implicazioni. Come una noce sociale, il plesso racchiude una varietà di eventi e circostanze che rispecchiano lo spaccato di un mondo dove da vicino nessuno è normale.

Nella sua prima opera, “47 Secondi”, Corrado D’Angelo ci aveva abituato a racconti fulminei e spesso divertiti. In “Mine Vaganti” il tramite del racconto non cambia ma la narrazione diventa più descrittiva, indugia sugli stati d’animo dei personaggi e talvolta sugli ambienti che li circondano, a discapito degli accadimenti puri e semplici. Un’evoluzione verso una prosa più consapevole che conferma però il suo fine ultimo: generare sentimenti ed emozioni coinvolgenti per il lettore che, trascinato in una direzione dal succedersi dei fatti, viene spesso sorpreso dall’irrompere di una distonia che rende incerto l’esito del narrato.

Con la silloge poetica “In ordine sparso Come la vita” la scrittrice

e poetessa Stefania Convalle propone un componimento in

versi nel quale si sofferma e indugia, facendo un’attenta analisi

sul tema dell’Amore.

Stefania Convalle conosce il peso della sua esistenza e la descrive

utilizzando parole che, per linearità espressiva e purezza linguistica,

riescono a sintetizzare le emozioni che una situazione,

un’immagine o una sensazione suscitano nel suo animo. Ed è

in questa dimensione che prendono forma i suoi versi, simili a

piccole gocce brillanti capaci di illuminare i ricordi e di delineare,

a tratti, i volti di chi ha amato e i giorni vissuti tra presente e

passato.

Ma quante forme ha l’Amore? E nei confronti di chi prova tale

sentimento?

Le ricette tradizionali sono storie narrate, ricche di ricordi e suggestioni, custodi di antiche usanze e legami indissolubili; appartengono a un mondo creativo e mitico, dove l’inventiva delle donne è stata lo strumento attraverso il quale, le ricette stesse, sono arrivate sino a noi.

Ogni ricetta è diventata il mezzo per riscoprire sentimenti ed emozioni, desideri e sogni, passioni e turbamenti. L’introduzione alle migliori ricette di famiglia che l’autrice ha selezionato è diventata un diario, uno spaccato di vita che desidera presentarsi al mondo per non dimenticare quanto vissuto durante la pandemia; è un viaggio culinario tra le pareti di casa, nella cucina, all’interno delle tradizioni, nell’importanza di appartenere a un luogo e di sentirsi parte di un percorso, di affetti e resilienza, di essere donna, madre e figlia.

Viaggia sul filo della memoria, questo romanzo. Protagoniste: una nonna e sua nipote Matilde. Uniche vere interpreti di una storia piena d’intrecci, dove i sentimenti spaziano nel susseguirsi di azioni consegnate ad altrettanti personaggi importanti, pur se marginali. Una nonna presente solo all’inizio, ma che resta armonicamente legata al filo conduttore dei ricordi attraverso missive e quant’altro fino alla fine. Spiccano aspetti di filosofie di vita a confronto, in un continuo susseguirsi di situazioni che la quotidianità pone innanzi. Il tutto condito da un’implacabile saggezza. L’armonia della poesia è pittorescamente rappresen-tata lungo le sponde del bellissimo fiume Tagliamento, insieme a stralci di paesaggi e memorie che il tempo ha conservato. Un finale che lascia spazio ai sogni, ma anche a una realtà tutta da costruire dove il passaggio del testimone tra generazioni a con-fronto dona al lettore il frutto dell’esperienza.

Clicca qui per modificare il testo.

L’amore è fatto di niente: di sguardi, abbracci, carezze, foto sfocate e sorrisi a metà; di attimi impercettibili, quasi invisibili, di parole attese e non dette.Amare qualcuno è fare un viaggio muniti di bagagli leggeri, attraverso il tempo che scandisce i respiri e i battiti del proprio cuore in uno slalom, come essere fra i colli senesi col finestrino abbassato una sera d’estate.L’amore è fatto di niente, ed è quel niente che ogni giorno ci salva

L’intraprendente Jason Monroe, uomo con potenti abilità, ha tra le mani le sorti del mondo e dovrà destreggiarsi nell’eterna lotta tra Bene e Male ricorrendo al massiccio uso di magie e poteri so-prannaturali per poter sconfiggere il male in persona: il Diavolo!Un Fantasy narrato in prima persona dal protagonista, uno scanzonato barista che si trasforma in implacabile cacciatore di demoni quando cala il buio. Come fosse un gioco (un videogioco?) Jason Monroe trova sempre il tempo e l’occasione per una battuta ad effetto; sì, perché l’Autore, il quattordicenne Lorenzo Armenio, è dotato di una caratteristica rara a trovarsi nei giovanissimi: quella dell’ironia. Jason cresce battaglia dopo battaglia, matura, mitiga la sua rabbia e trova l’amore. La vittoria conclusiva non sarà indolore e, in un finale spasmodico e sorprendente, richiederà i sacrifici più grandi per salvare l’umanità intera dallo sterminio.

Clicca qui per modificare il testo.

Silvia è una donna come tante, che si divide tra famiglia e lavoro. E proprio perché uguale a tante altre donne, ogni lettrice potrà identificarsi nelle sua difficoltà, sgambetti della vita, mal di vive-re e mal d’amore. Se la prima parte del romanzo narra della ca-duta libera di Silvia nella vita, la seconda rappresenta la capacità di rialzarsi, la presa di coscienza di se stessa e la consapevolezza di ciò che si vuole diventare. Una storia come tante, ma proprio per questo universale, seppur nella sua unicità.

“The Letters” è un romanzo breve, quando per breve si intende non una parola di più, non una parola di meno. Ciò che serve. E quello che serve è tutto lì, racchiuso in uno scrigno prezioso, dove le parole creano un dolcissimo ricamo che però si sposa perfettamente col carattere forte e determinato delle protagoniste. Due sorelle, Emily e Cassandra, che in una cornice di fine ottocento, tra Firenze e l’Inghilterra, troveranno nella corrispondenza l’unico modo per comunicare tra loro, prigioniere di una vicenda umana che le vedrà vittime di intrighi e di menzogne. Una dopo l’altra, le pagine si susseguono ponendo al lettore degli inter-rogativi: chi sarà l’autore della lettera successiva? Una delle sorelle o chi altro? Un’opera prima elegante e appassionante, e – come si dice – se il buongiorno si vede dal mattino, siamo davanti alla nascita di una romanziera che saprà sorprenderci sempre di più con la sua penna, nelle opere che seguiranno.

yyyyyy

In “Nessuno è innocente. Nemmeno tu” l’autrice prosegue nel genere a lei più congeniale: il racconto. Dopo aver esplorato nel-la precedente raccolta il sentimento dell’amore, in quest’ultima opera si addentra nei territori misteriosi della psiche umana, af-fondando le mani nel genere Noir, e non solo.

Le diciassette storie raccontate apriranno scenari variegati e inu-suali, proponendo finali inaspettati e mai scontati.

Storia cupa, cruda, violenta, praticamente lo stigma di una certa società, corrotta fin dall’origine, tragica fotografia della dimensione putrida dei bassifondi cittadini. La narrazione prende avvio da un mancato suicidio in un Luna Park di periferia. Con ritmo sempre più incalzante, attra-verso lo scenario di un locale malfamato, un quartiere teatro di aggressioni per tragiche rese di conti ed equivoche frequentazioni, si assiste all’affermazione del sentimento puro e nobile che pare legare, al di là del bene e del male, i protagonisti, così distanti tra loro per età e ceto sociale, eppure così simili, nella fame d’amore che sembra unirli. Una vicenda che non offre sconti né a lui, né a lei, per le rispettive debolezze: Sebastiano, soprannominato il “Mago”, misterioso giostraio quarantenne con la dote della preveggenza, strangolato dai debiti di gioco e Greta, giovane donna dell’alta borghesia, oppressa da una madre ingombrante, isolata da tutti e proiettata nella dimensione onirica dei fumetti per sfuggire a una vita di imposizioni. Inganni, cattiverie, fino a un efferato omicidio rappresentano, appunto, le nubi che si stagliano sull’orizzonte dei protagonisti; però, la passione erotica che divampa fra queste due anime, per una strana piega del destino, offrirà loro un secondo giro sulla giostra delle possibilità dell’esistenza.

Tra i luoghi romantici della vecchia Milano, Minerva – attrice inna-morata dell’amico regista – interpreta Alice che si muove e lavora in una trattoria insieme ai personaggi di un film di cassetta. Le loro vite, per uno strano e inspiegabile corso del Destino, arriveranno a toccarsi e confrontarsi. Insieme a Vittoria – in una storia fatta di silenzi e misteri sui quali fare luce – finiranno per trovare una precisa identità. Esponen-do dubbi e incertezze useranno la loro forza per proseguire, decideran-no di affrontare eventi presenti e fantasmi del passato, senza l’esigenza immediata di scoprire le loro soluzioni, limitandosi a procedere secondo quanto previsto dai copioni delle loro esistenze, imparando che non si debba restare in attesa di una risposta, perché questa potrebbe non tro-varsi che proprio all’ultima pagina.

“Un Soffio sul cuore” è una raccolta poetica dai toni delicati e soffusi di magia nella quale la poetessa, nell’affrontare diverse tematiche, mostra la sua anima irrequieta e malinconica.In questa silloge ogni verso sfila come un fotogramma, scava e affiora dall’anima pregna di vivi sentimenti, di voci e di parole che soffiano sul cuore fino a toccare i pensieri, destando pro-fonde emozioni.

Clicca qui per modificare il testo.

Il 2 Febbraio 2017 nasce, in Luna crescente, la Edizioni Convalle.

Una nuova fase della mia vita: non solo scrittrice, ma anche editrice. Un doppio ruolo che mi darà  la possibilità di fare l’editore col cuore di un autore.

So bene cosa significhi affidare un proprio scritto ad una casa editrice, e spesso accade che i nostri “figli” di carta vengano trascurati. Ecco perché il proposito numero uno è accogliere le vostre opere con affetto, rispetto, per poi prenderle per mano nel cammino di una pubblicazione sana e felice!

Idee? Tante. Progetti? Un’infinità.

Cosa cerco: autori che si mettano in gioco, autori che abbiano qualcosa da dire con le proprie opere, autori che dimostrino cura nei testi che mi vorranno proporre – testi di qualsiasi genere, senza preclusione alcuna – autori con i quali formare una squadra perché la parola d’ordine sarà “INSIEME”.

Non state sognando: è nata la VOSTRA casa editrice.

                                                                                                             Stefania Convalle

Editing-Pubblicazioni


La Casa editrice col cuore d’autore.

Stefania Convalle, la fondatrice, è scrittrice, ma sogna una casa editrice che offra un vero supporto agli autori.

Edizioni Convalle: cosa cerchiamo?

Cerchiamo autori che, in primis, abbiano voglia di mettersi in gioco in un lavoro di collaborazione con l'editore. Sappiamo tutti che il lavoro successivo alla pubblicazione è fondamentale per farsi conoscere. L'autore ideale di questa casa editrice, che definirei innovativa per le modalità che si propone, ha voglia e tanta energia per fare un lavoro di squadra, allo scopo di divulgare al meglio l'opera in questione.

Le collane che si andranno a formare... Prima di tutto, opere ben scritte; sembra un'affermazione scontata, ma non lo è.

Leggeremo opere senza preclusioni di genere, narrativa, poesia, saggi, manuali, guide, diari, racconti, fiabe, storie per ragazzi. Sceglieremo quello che ci piace e quello in cui crediamo, perché metteremo anima e cuore, tanta energia, oltre l'investimento economico, per far emergere le opere pubblicate.

Sarà un cammino impegnativo, ma non ci spaventa. L'importante è non dimenticare la parola d'ordine: INSIEME.


PAGAMENTO SICURO

Carte di credito, Visa, Mastercard

CORRIERI ESPRESSO

SPEDIZIONE GRATUITA CON ORDINE OLTRE I 30€

SERVIZIO CLIENTI

Contatto :  039 200 56 17


Clicca qui per modificare il testo.

Clicca qui per modificare il testo.

Clicca qui per modificare il titolo.

Spedizioni Veloci con Corrieri Nazionali

con importo Ordine da 30,00 € il trasporto è GRATUITO